aforismi di bruno cancellieri .webmaster   .contatti   .copyright  




 


     .menù
 

VOCI


AUTORI


Gli aforismi riportati in questa pagina sono pubblicati col consenso dell'autore, che ne detiene a tutti gli effetti la proprietà letteraria.


Anche le cose migliori, alla lunga, annoiano.

Chi oserà dire che l'uomo medio è mediocre?

Chi vince ha sempre ragione.

Ci dividono le differenze di sentimenti, più che le differenze di idee.

Difficilmente è amato o rispettato chi ha un eccessivo bisogno di essere amato o rispettato.

E' stupido rimproverare uno stupido di essere tale.

Finché c'è speranza c'è vita.

L'importante è sapere cosa è importante.

L'uomo è fondamentalmente infelice perché è una bestia a cui non è consentito comportarsi come tale.

L'uomo è l'animale più pericoloso.

La gente ha paura di chi non ha paura di nulla.

La giustizia la vuole chi non ha il potere.

La morte ci fa paura, o ci attrae, anche perché ci rende tutti uguali.

La verità è molto più complicata della falsità. Per questo la falsità è più popolare.

Le cose si fanno per piacere, costrizione o paura.

Molta gente misura il valore delle cose solo attraverso il successo che esse riscuotono.

Ognuno ha bisogno d'amore, ma a modo suo.

Per apprezzare l'intelligenza di qualcuno bisogna essere almeno altrettanto intelligenti.

Qualcuno chiede perdono per il male che ha fatto. Nessuno per il bene che non ha fatto.

Quando si gioca a carte scoperte con uno che gioca a carte coperte, si perde sempre.

Quanto minore è il valore di un individuo, tanto maggiore è il suo sentirsi sottovalutato.

home