U ialle *
(Il gallo)




   U ialle è cantète.
   Chhé aspèttese?
   Ièsse dafòre e zumpe:
   già nd'i strète
   di stu paise zinne c'è nu sòue   
   ca sànete i cichète.

   Il gallo ha cantato.
   Che aspetti?
   Esci di fuori e salta:
   già nelle strade
   di questo paesello c'è un sole   
   che guarsice i ciechi.

* In Metaponto, Il Nuovo Cracas, Roma 1963, p. 55.


Antologia